Gran Sasso d'Italia
2912 m - Skialp di formazione intorno alla vetta più alta degli Appennini -
Febbraio 2022

Neve diversa

Il paesaggio del Gran Saaso è unico: vastissimi altopiani ed infiniti dossi che si susseguono a coronare le cime principali. Gli impianti sciistici di Campo Imperatore e di Campo Felice danno accesso ad un vero Eldorado per lo scialpinismo con innumerevoli discese di classe, traversate e collegamenti. Dislivelli non eccessivi ma grandi possibilità di invetare itinerari anche difficili e complessi. Un vero laboratorio per imparare. con il nostro partner Adventure Dreamers e  Marcello, Amerigo, Roberto, Fabrizio, Riccardo.

Aggiornamento cascate di ghiaccio Gennaio 2022
Un aggiornamento per i più attivi alpinisti delel Sezioni dell'Associazione Giovane Montagna. Cogne

I g, Perreres - Valtournenche

Un bellissimo spot per l'allenamento al cospetto delle Grandes Murailles e del Cervino. Grazie all'impegno dei local climbers questa bella forra offre diversi tiri su ghiaccio e misto ideali per iniziare a confrontarsi sul ghiaccio verticale

II g, Valnontey

Cogne è un nome di rilevanza mondiale. La cascata di Patrì è un must tra i più belli nella media difficoltà. Una valle quasi spettrale per la poca neve che fa riflettere su quale potrebbe essere il destino delle stagioni invernali future...

III g, Valeille

Ance la Valleille è asciutta forse ancora più della Valnontey. Una delle prime colate della dx orografica (E' Tutto Relativi 4\4+) quest'anno è un nastro azzurro tra rocce arancioni e la sua candela cetrale è pepata a dovere...

Ritorno al F....
Via del Vecchio con varianti, 5C - 160m

Primi segni d'autunno a Rocca di Perti

Dopo tanta alta quota tornare sulle rocce di casa regala sensazioni bellissime. Come le tante spine che si attraversano per cercare di guadagnare l'attacco. L'estate e la macchia mediterranea richiedono un giusto tributo... Ultimo giorno di vacanza per Josephine, dalla Baviera su una storica, bella ed easy multipitch...

Monviso
4-5 settembre 2021 - Parete S via Mathew (PD+ 1350 m d+ )

Omaggio al Re di Pietra

Il Re di Pietra è una montagna fortemente simbolica: spicca improvvisamente dall"ordinata linea delle Alpi Cozie e sovraintende alla Pianura Padana ed al suo fiume principale. Forte, triangolare e prominente ma la sua via Normale, che qualcuno considera banale, è un'immersione nelle pieghe di una parete S vasta e articolata mai troppo evidente ne scontata. Semplicemente alpinismo. Pure faticoso! Come da tradizione.... Mitici Luca e Claudia.

Cervino 4478 m
20-21 agosto 2021 - Cresta dell'Hornli AD 1230 d+ - con Michael from USA

Il più nobile scoglio...

Il Cervino non ammette contestazioni morfologiche: quattro facce e quattro spigoli. Una
piramida resa appena irregolar da una moltitudine di pilastri e canali che solcano i versan. La cresta dell'Hornli è la più elegante e perentoria. Il Rifugio omonimo, alla sua base. scompare quasi, di fronte alle sue proporzioni: 1200 m di dislivello per quasi 1500 m di sviluppo della via.

La cresta perfetta

In vetta all'Hornli (4478 m, due di più della vetta italiana...   ca va sans dire..) come in aereo. Solo linee sfuggenti in tutte le direzioni. L'attenzione dev'essere massima in ogni momento: i pochissimi metri quadrati a disposizione delle foto di rito devono essere divisi tra molte cordate!

Un viaggio minerale...

L'affaccio dalla cuspide di vetta, su un misto non banale, dà subito la visione della lunghissima e cauta discesa che si deve affrontare. Quasi sempre scalando, con qualche providenziale accelerazione sulle corde fisse della Torre Rossa. La discesa dal Cervino è parte integrante del tutto ed il rifugio è un puntino insignificante!

Monte Rosa
agosto 2021, con Paolo, Alessio Andrea ed altri che si sono avvicendati in questo bel mese di alta quota

Le ore piccole...

...sono quelle in cui partiamo: alle 5 per la Margherita, alle 3 per il Lyskamm, alle 2 per le grandi Nord... si esce un pò imbabolati dal rifugio sferzati dalla brezza glaciale della notte. I frequenti crepacci richiedono, tuttavia, di svegliarsi rapidamente...

Un percorso graduale...

Il Monte Rosa è un mondo; si possono collezionare 4000 in giornata (dal Colle del Lys cavalcando Balmenhorn, Ludwig, Parrot, Gnifetti e Zumstein), raggiungere il primo e ambito obiettivo della Capanna margherita o puntare alle più impegnative vette del Lyskamm e della Doufour

La vetta più alta

Dal Colle del Lys, la P.ta Doufour domina l'inizio del Ghiacciao del Grenza con la magnifica linea della Cresta Rey

Monte BIanco (4807)
11-12 agosto 2021, PD+ 1000 (1750) d+

Il tetto d'Europa. Ai nostri piedi nulla è più alto

Quest'anno le condizioni del Monte Bianco si mantengono molto buone su tutte le vie normaili. La Via Royale, resta una delle più frequentate vie del mondo! tuttavia le proporzioni sono tali che le tante cordate si disperdono lungo l'itinerario. La cresta delel Bosses all'alba è sempre una delle più belle esperienze montagnarde.

Trekking Tour Gran Paradiso
29 Luglio - 2 Agosto
46 km - 3204 m d+

Spettacolare anello escursionistico tra Valsavarenche e Val di Rhemes

Quattro giorni all'interno del Parco Nazionale del Gran Paradiso, immersi in uno scenario da favola tra panorami mozzafiato, ghiacciai, cascate, laghi, fauna selvatica, pittoresche borgate e animali al pascolo...non è mancato davvero nulla! Anche il meteo ci ha regalato condizioni sempre diverse che hanno ulteriormente esaltato i già straordinari paesaggi. Un susseguirsi continuo di emozioni in uno degli angoli più suggestivi dell'arco alpino occidentale.
Accompagnatore di Media Montagna: Luca Caviglia

GRAN PARADISO
(4061 m)  20 luglio 21  PD- 1300 (2050) d+

Il 4K Tutto Italiano!

Con Claire, Thobias e Nicky direttamnte dall'Olanda per salire il Gran Paradiso in un long weekend comprensivo di shopping ad Aosta per attrezzarsi a dovere. Magic family: dai polders olandesi ai ghiacciai della Valle d'Aosta non è proprio un attimo e neanche così facile...

Cima Grande di Lavaredo (2998 m) 

24 luglio 21

Drei Zinnen

Uno dei luoghi leggendari delle Alpi, una delle vette di riferimento per l'alpinista europeo. La via Normale alla Cima Grande è un viaggio nel cuore della montagna. Una via normale ma in perfetto stile dolomitico: ovvero molti tratti di arrampicata non banale, difficoltà di orientamente, ambiente selvaggio. Un bell'approccio al mondo delle crode dolomitiche. Andreas, da Monaco di Baviera festeggia così la sua primo vetta dolomitica. Con questa vetta festeggiamo anche la partnership con Blue Mountain Spirit Bergschule, operatore tedesco dell'outdoor!

ALTAQUOTA 2021 giugno e luglio 21

Le classiche dell'alpinismo estivo

Le nevicate di maggio e giugno e quelle recenti di metà luglio stanno proteggendo i ghiacciai che sono ancora nel loro splendore. Le Vie Normali alle vette del M.Rosa, del M.Bianco, del Gran Paradiso, dell'Oberland sono ideali anche per il primo approccio all'alpinismo in quota
Partnership con Verticalife TO ed i Colleghi di Peaks Hunter

Last Ride Up! ultimo skialp estivo!

Taac! con l'arrivo del solstizio del 21 giugno chiudiamo con lo skialp della stagione 2020-21

La tardiva riapertura degli impianti di risalita ci  fa cogliere qualche brandello di skialp in quota....Il Monte Rosa scintillante ci ha permesso di fare ancora qualche bella curva ed un pò di preparazione all'alta quota per le future uscite alpinistiche. A presto per la nuova stagione scialpinistica

La Via del Sale*, maggio 2021

Sul cammino di San Colombano una cavalcata appenninica fino alla spiaggia di Portofino

Di vie del Mare, del Sale, dei Monti... di qualunque cosa... ce ne sono diverse. Ma il tracciato scelto da Federico è uno dei più diretti e storicamente riconosciuti nel collegamento tra Piemonte e Mar Ligure. Attraversando antichi nuclei rurali, grandi proprietà ecclesiastiche e complicate vicende storiche che però tengono legate queste terre. Un lungo trek tra due Parchi Naturali e scampoli di cucina suprema. (*) Tra la Liguria e la Pianura Padana vi sono diversi transiti anticamente definiti "Via del Sale": essi ricalcano le diverse direttrici che dalla costa  affrontavano i punti deboli della dorsale Alpina ed Appenninica. Questa, tuttavia, è anche la Via del Mare perchè conette idealmente il Golfo Paradiso con la pianura in un tracciato senza eguali in Europa.

Climbing stage Primo livello primavera 2021

... Ma... Arrampicare è difficile??...

NO!, ma ciò non vuol dire che sia un'attività banale e scontata: a dispetto dei giornali che continuano a considerare l'arrampicata su roccia un'attività estrema.  Noi siamo primati e dunque geneticamente predisposti... Certo arrampicare è un'attività motoria complessa, poi c'è la gestione del rischio (siamo pur sempre a tu per tu con il vuoto, con l'ambiente naturale e le nostre sensazioni) ed è per questo che è importante iniziare con i passi giusti e la cura  dei dettagli proposta dai professionisti...
Stupendi 'sti ragazzi che in quattro uscite sono passati da zero a MITO...!

Il mare sotto le dita
(Spring & Summer 21)

...ovvero scalare a pelo d'acqua...

...Capo Noli appartiene geeologicamente alle Alpi Liguri: indiscutibilmente scalare a pelo d'acqua sulle Alpi è un trip tutto da provare. Sergio, indifferente al rischio ruggine, è un vero affezionato.... Attualmente l'aggressione degli agenti atmosferici sui chiodi e leattrezzature ha aggiuntouna componente alpinistica ed avventurosa per cui è meglio non prendere sottogamba queste salmastre falesie!

Corso di Scialpinismo 2020-21

Tra il giallo...il rosso e l'arancione...

Non avremmo mai pensato di riuscirci: l'emergenza sanitaria ha condizionato spostamenti, allenamento e scelta delle mete.  Però siamo arrivati in fondo grazie alla costanza dei nostri allievi ed al clima fraterno che si è creato. Gruppone motivato, cresciuto tecnicamente.  Tutto molto bello!